Belfast, i murales e le ferite di una città

Belfast, i murales e le ferite di una città

Ognuno ha la sua malattia. La mia sono i viaggi e, stavolta il mio vagabondare mi ha portata in Irlanda. Da appassionata di storia irlandese, ho trascorso un paio di giorni nella Repubblica d’Irlanda, tra Guinness e archeologia celtica, per spostarmi poi nella reale meta del mio viaggio: il Nord Irlanda, con base a Belfast. Nella memoria di chi è figlio degli anni 80, Belfast ha una connotazione negativa, sebbene molti non ricordino neanche il perchè, se non l’eco lontano dei telegiornali. Belfast l’ho visitata in lungo e in largo…

Insieme a Bobby Sands – Mickey Devine

Insieme a Bobby Sands – Mickey Devine

  Mickey Devine ha ventisette anni quando decide di unirsi allo sciopero della fame. E’ il terzo dei detenuti dell’INLA a farlo, dopo Patsy O’Hara e Kevin Lynch e sarà l’ultimo hunger striker a dare la sua vita per la causa. Detto “Mickey il rosso” per la fulva chioma, Devine nasce nel campo di Springtown, vicino Derry. Springtown è un insieme di baracche, ex base americana durante la seconda guerra mondiale. Qui vivono centinaia di famiglie di nordirlandesi cattolici, per la maggior parte disoccupati. Passano molti anni prima che la…

30 gennaio 1972 – Bloody Sunday

30 gennaio 1972 – Bloody Sunday

“Se prendo un fazzoletto bianco ed esco, non mi spareranno”. Parole di Barney McGuigan, una delle quattordici vittime del Bloody Sunday. Antefatto L’Irlanda del nord all’inizio degli anni settanta è una terra di contrasti e lotte. L’odio settario ha raggiunto picchi altissimi e, alle difficoltà della popolazione cattolica, si aggiunge la dura repressione di ogni forma di ribellione. Nel 1971 il governo del Nord Irlanda (con il plauso del governo del Regno Unito) ha introdotto l’internamento senza processo per coloro che sono sospettati di attività terroristica, abuso che porta a…