Keiko Fukuda – Una vita per il judo

Keiko Fukuda – Una vita per il judo

Chi non ha mai visto un film di arti marziali? Tutti noi conosciamo le incredibili gesta che hanno spinto tanti bambini e bambine sul tatami, sognando la cintura nera. Molti tra i più famosi marzialisti però, non sono conosciuti dal grande pubblico. Questo è un vero peccato, perchè le loro storie sono affascinanti quanto quelle degli eroi cinematografici. Un personaggio molto interessante è quello di Keiko Fukuda, judoka giapponese di fama internazionale. La sua vita si intreccia con quello della nascita e dello sviluppo del judo e della partecipazione femminile…

L’imperatore Hirohito rinuncia alla sua discendenza divina

L’imperatore Hirohito rinuncia alla sua discendenza divina

La Seconda Guerra Mondiale è ancora oggi un argomento molto controverso di cui scrivere. Un tema poco studiato a scuola (chi scrive ha dovuto studiare questo periodo in un mese scarso, rifacendosi poi in sede universitaria) è la sorte di coloro che hanno perso. Cosa sia accaduto alla Germania e all’Italia è noto, mentre il Giappone passa quasi sempre in sordina. La fine dell’agosto 1945 vede un Giappone ormai in ginocchio. Il paese è provato da sei anni di guerra e dalla terribile esperienza della bomba atomica su Hiroshima e…

L’altro volto delle geisha – La storia di Masuda Sayo

L’altro volto delle geisha – La storia di Masuda Sayo

L’idea che abbiamo in occidente delle geisha è quella di personaggi eleganti, circondati da ricchi patroni, magari avvolti in costosi kimono. Un po’ quello che ci mostrano film come Memorie di una geisha, con la loro sognante atmosfera. Come nelle migliori favole, la realtà spesso è molto diversa. Un testo molto interessante, al riguardo, è l’autobiografia di Masuda Sayo , edita in Italia come Il mondo dei fiori e dei salici. Autobiografia di una geisha (OBarraO -2014). Geisha delle onsen (le terme giapponesi), Masuda nasce a Shiogiri (prefettura di Nagano),…

Le fanciulle di Hiroshima – Sopravvivere dopo la bomba atomica

Le fanciulle di Hiroshima – Sopravvivere dopo la bomba atomica

Il 1945 è un anno molto difficile. La Seconda Guerra Mondiale miete le sue vittime senza sosta, sebbene ormai essa sia quasi alla fine. In Italia la guerra è finita già a fine aprile. In Giappone, invece, essa continua ancora. Il popolo giapponese soffre ma continua la sua vita, ligio al dovere e fedele alla causa. Quasi ogni città è stata duramente provata da questo flagello, tanto che la popolazione è abituata a vedere i B-29 americani che sorvolano i cieli del paese. Il sei agosto 1945 Hiroshima è uno…

Mineko Iwasaki – Storia di una geisha del Novecento

Mineko Iwasaki – Storia di una geisha del Novecento

  Le geisha sono uno di quegli argomenti sui quali tutti dicono di sapere ma nessuno in realtà sa. Confuse con le cortigiane d’alto bordo o ritenute semplici prostitute mitizzate. Qualcuno ipotizza addirittura che siano solo una montatura per turisti. Nulla di più falso, le geisha esistono ancora e, anche se la loro presenza è sicuramente minore rispetto al passato, non sono affatto scomparse. Qualche anno fa è apparso in libreria Le memorie di una geisha, dell’americano Arthur Golden. Libro che si propone come un documento accurato della vita di…

Akira Kurosawa: tra occidente e oriente

Akira Kurosawa: tra occidente e oriente

Non storia strettamente ma storia del cinema, così ho il piacere di presentare un brevissimo saggio dedicato al regista giapponese Kurosawa Akira e al suo rapporto con l’occidente. Il più “occidentale dei registi giapponesi” e “un autore di film di samurai”. Due definizioni antitetiche per  Kurosawa, cineasta, giapponese, insuperato maestro per le giovani generazioni di registi nipponici. Se è vero che in occidente è conosciuto per i suoi film ambientati nell’antico Giappone (ah, quel I sette samurai, così apprezzato da essere riproposto in chiave western da John Sturges) è pur…

La storia sconosciuta: gli orrori dell’Unità 731

La storia sconosciuta: gli orrori dell’Unità 731

Che ognuno possa essere vittima e carnefice è cosa risaputa e ognuno di noi conosce le atrocità commesse durante la Seconda Guerra Mondiale. Impossibile non esserne informati, che sia a livello scolastico o mediatico. C’è però una storia più nascosta, quella che passa inosservata perchè non appare sui libri scolastici e non fa notizia, cancellata dai colpevoli ma mai dimenticata da chi ha dovuto subire. La storia dell’Unità 731 e degli esperimenti segreti giapponesi è una di queste. Quasi per caso mi sono trovata tra le mani un interessante testo…