Derry Girls – L’Adolescenza al tempo dei Troubles

Derry Girls – L’Adolescenza al tempo dei Troubles

Come ci insegnano in letteratura, alla tragedia spesso equivale la commedia. Ironia e dramma vivono insieme e, spesso costituiscono il binomio vincente per raccontare una storia. Così è stata interessante la scelta dell’autrice televisiva Lisa McGee di raccontare la vita quotidiana durante i Troubles. Da questa idee nasce la sitcom Derry Girls.     La serie Ambientata a Derry nel 1994, la serie è in sei puntate. Narra le vicissitudini di cinque adolescenti della piccola borghesia cattolica. La protagonista è Erin, sedici anni e ambizioni da scrittrice. C’è la sua…

Keiko Fukuda – Una vita per il judo

Keiko Fukuda – Una vita per il judo

Chi non ha mai visto un film di arti marziali? Tutti noi conosciamo le incredibili gesta che hanno spinto tanti bambini e bambine sul tatami, sognando la cintura nera. Molti tra i più famosi marzialisti però, non sono conosciuti dal grande pubblico. Questo è un vero peccato, perchè le loro storie sono affascinanti quanto quelle degli eroi cinematografici. Un personaggio molto interessante è quello di Keiko Fukuda, judoka giapponese di fama internazionale. La sua vita si intreccia con quello della nascita e dello sviluppo del judo e della partecipazione femminile…

Dieci giorni in manicomio – La storia di Nellie Bly

Dieci giorni in  manicomio – La storia di Nellie Bly

Nel 1887 Elizabeth Jane Cochran (1865-1922) è una giornalista poco più che ventenne. Scrive sotto lo pseudonomo di Nellie Bly e ha già avuto un discreto successo a Pittsburgh, scrivendo per il Pittsburgh Dispatch. Dopo un avventuroso reportage in Messico, viene però relegata alle pagine dedicate al mondo femminile. La combattiva Nellie sogna  grandi scoop e inchieste sociali e si ritrova, invece, a scrivere di consigli di bellezza. Nel 1887 si trasferisce a New York e viene assunta dal New York World, diretto da Joseph Pulitzer (1847-1911). Contrariamente al precedente…

Tributo a Rosaleen Sands

Tributo a Rosaleen Sands

Dodici gennaio 2018, un giorno come tanti, se non fosse per una notizia che mi raggiunge nel pomeriggio. E’ morta oggi a Belfast Rosaleen Sands, madre di Bobby Sands, cui sono state dedicate molte pagine di questo blog. Ad appena ventisette anni il giovane nordirlandese, muore di fame dopo sessantasei giorni di sciopero della fame per protesta contro il governo inglese. E’ il cinque maggio 1981 ed è solo la prima di dieci dolorose morti che scuotono l’opinione pubblica mondiale. Rosaleen Sands è una donna che ha sempre dovuto lottare…

L’imperatore Hirohito rinuncia alla sua discendenza divina

L’imperatore Hirohito rinuncia alla sua discendenza divina

La Seconda Guerra Mondiale è ancora oggi un argomento molto controverso di cui scrivere. Un tema poco studiato a scuola (chi scrive ha dovuto studiare questo periodo in un mese scarso, rifacendosi poi in sede universitaria) è la sorte di coloro che hanno perso. Cosa sia accaduto alla Germania e all’Italia è noto, mentre il Giappone passa quasi sempre in sordina. La fine dell’agosto 1945 vede un Giappone ormai in ginocchio. Il paese è provato da sei anni di guerra e dalla terribile esperienza della bomba atomica su Hiroshima e…

L’altro volto delle geisha – La storia di Masuda Sayo

L’altro volto delle geisha – La storia di Masuda Sayo

L’idea che abbiamo in occidente delle geisha è quella di personaggi eleganti, circondati da ricchi patroni, magari avvolti in costosi kimono. Un po’ quello che ci mostrano film come Memorie di una geisha, con la loro sognante atmosfera. Come nelle migliori favole, la realtà spesso è molto diversa. Un testo molto interessante, al riguardo, è l’autobiografia di Masuda Sayo , edita in Italia come Il mondo dei fiori e dei salici. Autobiografia di una geisha (OBarraO -2014). Geisha delle onsen (le terme giapponesi), Masuda nasce a Shiogiri (prefettura di Nagano),…

Le fanciulle di Hiroshima – Sopravvivere dopo la bomba atomica

Le fanciulle di Hiroshima – Sopravvivere dopo la bomba atomica

Il 1945 è un anno molto difficile. La Seconda Guerra Mondiale miete le sue vittime senza sosta, sebbene ormai essa sia quasi alla fine. In Italia la guerra è finita già a fine aprile. In Giappone, invece, essa continua ancora. Il popolo giapponese soffre ma continua la sua vita, ligio al dovere e fedele alla causa. Quasi ogni città è stata duramente provata da questo flagello, tanto che la popolazione è abituata a vedere i B-29 americani che sorvolano i cieli del paese. Il sei agosto 1945 Hiroshima è uno…

Rosalia Lombardo: la bella addormentata di Palermo

Rosalia Lombardo: la bella addormentata di Palermo

Una delle più note attrazioni di Palermo, capoluogo della Sicilia, sono le straordinarie Catacombe dei Cappuccini, testimonianza straordinaria di una delle più macabre usanze funerarie: la mummificazione. Le Catacombe si trovano nel convento dei Cappuccini, appartenente alla chiesa di Santa Maria della Pace. All’insolito luogo sono dedicati i versi de I sepolcri di Ippolito Pindemonte e proprio al poeta è intitolata la via che conduce al complesso religioso. Sebbene in Sicilia siano presenti altri luoghi simili (basti pensare a Savoca o Novara di Sicilia), il complesso palermitano stupisce per l’altissimo…

Belfast, i murales e le ferite di una città

Belfast, i murales e le ferite di una città

Ognuno ha la sua malattia. La mia sono i viaggi e, stavolta il mio vagabondare mi ha portata in Irlanda. Da appassionata di storia irlandese, ho trascorso un paio di giorni nella Repubblica d’Irlanda, tra Guinness e archeologia celtica, per spostarmi poi nella reale meta del mio viaggio: il Nord Irlanda, con base a Belfast. Nella memoria di chi è figlio degli anni 80, Belfast ha una connotazione negativa, sebbene molti non ricordino neanche il perchè, se non l’eco lontano dei telegiornali. Belfast l’ho visitata in lungo e in largo…

Maria Sofia di Borbone, l’ultima regina delle Due Sicilie

Maria Sofia di Borbone, l’ultima regina delle Due Sicilie

  Maria Sofia di Wittelsbach nasce il quattro ottobre 1841 a Possenhofen, amata dimora di campagna della famiglia. Il padre è lo sventato duca Max in Baviera e la madre la principessa Ludovica, figlia del re di Baviera. L’infanzia di Maria Sofia è felice e spensierata, in compagnia di un padre allegro e della serissima Ludovica, che ha grandi aspirazioni per le proprie figlie. Convinta che debbano tutte contrarre matrimoni vantaggiosi, lavora duramente per educarle come si conviene. La primogenita Elena non soddisfa le aspettative della madre. Sfumato l’imperatore d’Austria,…